“Lavora ogni giorno sui tuoi pensieri piuttosto che concentrarti sul tuo comportamento. E’ il tuo pensiero che crea i tuoi sentimenti e, alla fine, anche le tue azioni.”

(Wayne Dyer)

Lo Psicologo

Nella scelta del professionista al quale affidarsi ed affidare i propri vissuti di malessere, è bene orientarsi su chi siano i professionisti presenti sul territorio che si occupano del benessere psicologico dell’individuo e avere chiaro quali siano le aree di competenza di ciascuno.

Lo Psicologo, lo Psicoterapeuta e lo Psichiatra hanno formazioni diverse, con alle spalle anni di studio ed esperienze professionalizzanti, ma sono figure estremamente differenti tra loro.

Lo Psicologo è un professionista che ha conseguito una laurea in Psicologia, ha svolto un cospicuo monte ore di tirocinio, ha sostenuto l’Esame di Stato per l’abilitazione alla professione ed ha formalizzato la propria iscrizione all’Albo degli Psicologi.

Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’individuo, del gruppo e della comunità.

In ogni ambito professionale opera per migliorare la capacità delle persone di comprendere se stessi e gli altri e di comportarsi in maniera consapevole, congrua ed efficace. […] e non utilizza indebitamente la fiducia e le eventuali situazioni di dipendenza dei committenti e degli utenti destinatari della sua prestazione professionale.

Lo psicologo è responsabile dei propri atti professionali e delle loro prevedibili dirette conseguenze.

(Art. 3, Codice Deontologico degli Psicologi Italiani)

Di fronte all’emergere di un disagio psicologico, lo Psicologo prende in carico la richiesta d’aiuto del paziente e, con opportuni strumenti diagnostici, identifica la natura della problematica riferita e la tipologia di intervento più appropriata. In momenti di vita complessi e di crisi, rivolgersi a uno Psicologo può sensibilmente migliorare la qualità di vita dell’individuo poiché il percorso, limitato nel tempo, consente di affrontare le aree di sofferenza e di attivare le risorse personali.

Lo Psichiatra

Lo Psichiatra è un Laureato in Medicina e Chirurgia che ha conseguito una specializzazione post-lauream in Psichiatria. Si occupa prevalentemente della diagnosi e cura delle patologie mentali intervenendo sulla problematica a un livello organico. Può prescrivere, infatti, al paziente un trattamento farmacologico con il fine di aiutarlo e di ristabilire l’equilibrio chimico.

In alcuni casi lo Psichiatra può fare la scelta di specializzarsi ulteriormente frequentando una scuola quadriennale di Psicoterapia ed acquisire, quindi, anche il titolo di Psicoterapeuta.

Lo Psicoterapeuta

Veniamo infine allo Psicoterapeuta. Nella maggior parte dei casi, lo Psicoterapeuta è uno Psicologo che, al termine del proprio percorso di studi, abbia frequentato una Scuola di Specializzazione (riconosciuta dal MIUR) in Psicoterapia. Lo Psicoterapeuta può anche essere uno Psichiatra che abbia conseguito una specializzazione post-lauream in Psicoterapia.

In cosa uno Psicoterapeuta è così diverso da uno Psicologo?

Nel momento in cui la sofferenza psicologica diventasse importante, si identificasse una sintomatologia significativa (attacchi di panico, depressione, fobie, ecc.) o si avesse la percezione di una compromissione su più piani della qualità di vita, ecco che entra in gioco lo Psicoterapeuta! Con questo non si vuole affermare che chi intraprende una percorso psicoterapeutico abbia necessariamente delle problematiche psicologiche “gravi”, tutt’altro. Si vuol solo dire che lo Psicoterapeuta è in grado di lavorare, grazie alle competenze tecniche ed esperienziali acquisite, sulla cura e il trattamento della sofferenza della psiche. Attraverso un percorso mirato e condiviso con il terapeuta, definito dal “patto terapeutico”, il paziente si sottopone ad una vera e propria terapia, che generalmente si pone come obiettivo finale il benessere ed il miglioramento della qualità di vita.

Call Now Button